Collana Teatro Dialettale Veneto

L'Avocato dele cause perse

L'Avocato dele cause perse

Un modesto avvocato di provincia: disordinato, arruffone, ma con un cuore d'oro, vive la sua esistenza da scapolo, sul filo dell'indigenza, affiancato solo dalla fedele governante da anni pazzamente innamorata di lui, ma purtroppo non corrisposta. Il tran-tran dello spiantato professionista viene, rivoluzionato dall'improvviso arrivo di una giovane, sua lontana parente, che porterà una nuova vitalità tale da cambiare la vita del protagonista.

Dettagli 10,00
El Senatore Volpon

El Senatore Volpon

Racconta di un potente uomo politico, con le mani in pasta in molti affari più o meno leciti

Dettagli 10,00
Vicentini Magnagati

Vicentini Magnagati

Vicentini Magnagati, saporosi quadri popolari con lo sfondo della Vicenza nei primi anni del XX Secolo. Rappresenta, negli accenti di umanità e

Dettagli 10,00
Tossego e Vin Santo

Tossego e Vin Santo

“Tossego e Vin Santo”. Come dire “Arsenico e vecchi merletti”. Il teatro popolare dialettale spesso si diverte a contestualizzare, all’ombra dei propri campanili, le strade battute con successo dalla grande letteratura.

Dettagli 10,00
Achille Ciabotto medico condotto

Achille Ciabotto medico condotto

Achille Ciabotto, medico condotto, visita nel suo ambulatorio, solerti Marescialli e bizzarri pazienti tra i quali un malato cronico “furbetto”, una suora affetta da una malattia “molto particolare” e una neosposa con un “piccolo” problema molto singolare. L’arrivo di una bella ragazza scatenerà una esilarante girandola di situazioni.

Dettagli 10,00
A non saverla giusta

A non saverla giusta

“A non saverla giusta” ne succedono proprio delle belle. Soprattutto se “a non saverla giusta” sono due donne bigotte e bisbetiche in grado di ingigantire piccole storie e ricamare dettagli inesistenti.

Dettagli 10,00
Sgresende

Sgresende

Sgresende, per chi non lo sapesse, È una parola del dialetto vicentino e vuol dire schegge

Dettagli 10,00
globo so pare globa so mare

globo so pare globa so mare

Siete l’orgoglioso proprietario di una stescion uégon giapponese fatta in Ungheria da operai curdi con componenti tedeschi e design italiano?

Dettagli 10,00
@sito veneto

@sito veneto

I Magnagati si trovano alle prese con l'intero pianeta per le mirabilie di Internet

Dettagli 10,00
Teatro Veneto Vivo

Teatro Veneto Vivo

Teatro Veneto Vivo è una raccolta di quattro commedie dialettali: La politica dei villani, Nina, non far la stupida, El Mas’cio e @ sito veneto.

Dettagli 19,00
S.m.s. (staria mejo senza)

S.m.s. (staria mejo senza)

Anno 76 punto 56.80.25 dell’era prima dell’Impero intergalattico: la nave spaziale Gnomo-7 va alla ricerca di mondi sconosciuti, muovendosi dalla galassia “Bifore jero là” alla galassia “Adesso I don’t know indove che son”.

Dettagli 10,00
L'oselo del marescialo

L'oselo del marescialo

Ambientata in un paese qualsiasi e tratta da un fatto realmente accaduto, la commedia parla di una famiglia dove succedono cose e fatti da mantenere nascosti soprattutto alle forze dell'ordine

Dettagli 10,00
La politica dei villani

La politica dei villani

una produzione di rilievo, stilisticamente e linguisticamente di grande interesse, costantemente pervasa da uno "humor" intelligente

Dettagli 10,00
L'Amante de Legno

L'Amante de Legno

Un mediocre scultore del legno, accecato dalla gelosia per la giovine sposa, sfoga le sue frustazioni nella realizzazione del capolavoro della sua vita: una statua di San Sebastiano trafitto dalla frecce

Dettagli 10,00
Quatro done in una casa

Quatro done in una casa

I personaggi, nel loro insieme, sono delineati con discrezione e vivacità; tutti ugualmente simpatici, pur con i loro difetti più o meno evidenziati, ma senza eccessiva prevalenza artistica dell'uno sull'altro

Dettagli 10,00
Le barufe in famegia

Le barufe in famegia

La trama è pressochè inesistente, ma quel poco che c'è trova varietà infinita di toni e di sviluppo nel suo motivo generatore: la baruffa

Dettagli 10,00
Quel fiol d'un can d'un gato

Quel fiol d'un can d'un gato

Tre atti comci in dialetto vicentino per far rivivere e riscoprire usi e costumi tipici della terra veneta

Dettagli 10,00
Zente refada

Zente refada

In casa di Momolo, bottegaio, di modeste origini piomba un'improvvisa, cospicua, eredità...

Dettagli 10,00
Zogando a tresete

Zogando a tresete

In un paese del Veneto, agli inizi del 1800,vive la marchesa Ernestina D'Arbay, vedova di un generale francese

Dettagli 10,00
El barbiero de porta morte

El barbiero de porta morte

Uno spaccato di vita dove, attorno ai due protagonisti, ruota un piccolo mondo di personaggi dalle varie caratterizzazioni

Dettagli 10,00
El masc-io - processo, morte e resuression!

El masc-io - processo, morte e resuression!

Comedia in do' ati in dialeto visentin

Dettagli 10,00
Ostrega che sbrego

Ostrega che sbrego

L'intrapendente impresario Rantoloni ha in progetto l'allestimento dell'opera lirica "Il Barbiere di Siviglia"

Dettagli 10,00
Sior Tita paron

Sior Tita paron

"Sior Tita Paron", forse il capolavoro di Rocca, commedia brillante in tre atti

Dettagli 10,00
Nina no far la stupida

Nina no far la stupida

L'azione si svolge nel paesino di Malcontenta, nella prima metà dell'Ottocento

Dettagli 10,00
De là del mar

De là del mar

Di là del mare, parla dell’emigrazione italiana per l’America, come taglio, perdita e conseguentemente parla di mutazione, di grida, di ricordi

Dettagli 10,00
El Congresso dei Nonzoli

El Congresso dei Nonzoli

La vicenda si svolge a Venezia nel periodo di carnevale. Gaudenzio Peternéla, primo nonzolo (sacrestano), di San Bortolomio, vuol far sposare la figlia Mercedes (Cede) con un giovane vicino di casa, Marcheto, un po’ sciocco e balbuziente, ma erede di una discreta fortuna

Dettagli 10,00